Chiesetta seicentesca, situata al culmine del Colle dei Pasta nel piccolo comune di Torre de’ Roveri, è collegata al nobiliare Palazzo Frizzoni.
Contiene pitture di Pietro Baschenis e reliquie tra cui il legno di Santa Croce.

Luogo senza tempo immerso nella natura delle colline bergamasche.

Non si ha la certezza sulla data in cui la chiesa venne costruita, ma era già esistente quando i nobili Pasta acquistarono la tenuta del colle, che da loro prese il nome.

La chiesa, posta in località Colle Pasta, è circondata da un ampio prato. La facciata è preceduta da un portico a due spioventi con struttura in legno poggianti su colonne in arenaria. Il sagrato che precede la chiesa è pavimentato ed è più basso di due gradini rispetto al prato circostante, è inoltre delimitato da un parapetto in pietra. La facciata vera e propria è intonacata ed ospita un portale in pietra affiancato da due finestre, una per parte, con contorno in arenaria. Sopra il portale è collocata una nicchia con altorilievo raffigurante S. Cristoforo in preghiera. Internamente, presenta un’unica navata a pianta rettangolare e ospita a sinistra una nicchia con la statua ed è coperta da una volta ad arco ribassato. Un ingresso posto a sinistra del presbiterio conduce alla sagrestia.

CONTATTI

  • Via Colle dei Pasta torrederoveri