Una terra ricca di storia, cultura e sapori a due passi da Bergamo

Le Terre del Vescovado

Chiesa di San Pancrazio Martire

La prima chiesa oratoriale sorta in paese fu quella dedicata a S. Felice, già esistente nel 886, come conferma la pergamena relativa ad un atto di compravendita stilato nell'oratorio di S. felice in “Gurlaco”. Nella chiesa di S. Felice gli abitanti si recavano per pregare e per gli atti quotidiani di pietà, per le funzioni spiccatamente parrocchiali dovevano invece recarsi a Telgate nella Chiesa plebana, perché quella era la parrocchiale per tutti i paesi della valle Calepio.

La Chiesa di San Pancrazio presenta una facciata in marmo di Zandobbio, rivolta verso ovest e preceduta da un ampio sagrato pavimentato in porfido e circondato da balaustra in marmo. La facciata è divisa in due ordini da quattro lesene e relative contro-lesene che, partendo dai relativi basamenti, suddividono gli ordini in tre settori: quello principale è molto più ampio dei laterali ed ospita, all’ordine inferiore, un portale settecentesco, appartenente alla facciata originaria: il portale è sormontato da un timpano triangolare sopra il quale sono appoggiati due angeli; il timpano è spezzato al centro, da una nicchia contenente la statua di S. Pancrazio anch’essa sovrastata da un ulteriore timpano triangolare. La chiesa presenta, dopo una prima campata rettangolare, un’unica navata a pianta ellittica con ai lati due cappelle. Lesene in stucco poggianti su alti basamenti in marmo di Zandobbio reggono con i loro capitelli, un cornicione praticabile su cui si imposta la volta a botte. Sopraelevato di quattro gradini in marmo, rispetto al pavimento della navata, delimitato da una balaustra in marmo, si apre, con la sua pianta rettangolare, il presbiterio che ospita al centro il grande altare con mensa sorretta ai lati da due cariatidi di leoni a tutto tondo seduti sulle zampe posteriori e al centro grande cesto in bronzo colmo di uva e frumento. Ai lati del presbiterio, in alto sono posizionate le due cantorie in legno scolpito, laccato e dorato. Dietro l'altare maggiore vi è il coro in noce scolpito con diciassette stalli.
  Contatti
Indirzzo: Via Vimercati Sozzi, Gorlago, BG, Italia

Altri luoghinello stesso Comune