Moscato di Scanzo DOCG – Az. Agricola Magri Sereno

Moscato di Scanzo DOCG dell’Az. Agr. Magri Sereno

ZONA DI PRODUZIONE:
Le viti di Moscato di Scanzo, in parte allevate a spalliera potata a Gujot e in parte allevate a pergoletta semplice, crescono su terreni formati da torbiditi sottili (Arenaria e Pelite), esposti a Sud, Sud-Ovest con altitudine variabile tra i 200 e i 300 m s.l.m. Produzione per pianta 2-3 Kg; vendemmia manuale in cassette da 2-3 Kg

METODO DI VINIFICAZIONE:
Appassimento per 30-35 giorni in fruttaio con uva appesa ai fili a ventilazione forzata o in cassetta in fruttaio termocondizionato, vinificazione tradizionale diraspapigiatura delle uve, fermentazione a temperatura controllata (25-28°C) in serbatoi inox, macerazione di 15-18 giorni con 2 rimontaggi/follature al dì, maturazione in inox o botte in cemento, imbottigliamento, quindi riposo in vetro per circa 3-5 mesi.

DESCRIZIONE DEL VINO:
Il Moscato di Scanzo si presenta con un colore rosso rubino carico ed un profumo intenso ed armonico con sentori di rosa, salvia e confettura fino ad arrivare alla cannella e all’incenso. Il gusto è piacevolmente dolce ma molto armonico e estremamente persistente.

ABBINAMENTO: pasticceria secca, talvolta si può abbinare al cioccolato. Ottimo anche con formaggi erborinati tipo gorgonzola dolce.
TEMPERATURA DI SERVIZIO CONSIGLIATA: 16 °-18 ° Centigradi

CONTATTI