L’area tra Carobbio degli Angeli e Chiuduno ha restituito sin dall’Ottocento dei reperti archeologici che testimoniano un insediamento preistorico, ubicato lungo un’importante via di transito.

La villa è composta da un corpo padronale settecentesco – con pianta ad U, portico, loggiati e giardino all’italiana – che presenta una facciata scandita in tre parti dal grande frontone curvilineo e da un insieme di edifici rustici che inglobano i resti del castello medioevale: di queste strutture restano riconoscibili resti di torri, finestrelle ad arco ribassato e buche da balestra. All’interno vi è una cappella.

(PH. ©Foto A. Finazzi)

CONTATTI

  • Via Suardo chiuduno